Resoconto settimana 27-31 gennaio

COMMISSIONE:
Le Commissioni riunite VI Finanze e X Attività produttive hanno proseguito l’esame, in sede referente, del disegno di legge, di conversione del decreto-legge n. 145 del 2013: Interventi urgenti di avvio del piano “Destinazione Italia”, per il contenimento delle tariffe elettriche e del gas, per la riduzione dei premi RC – auto, per l’internazionalizzazione, lo sviluppo e la digitalizzazione delle imprese, nonché misure per la realizzazione di opere pubbliche ed Expo 2015 (C. 1920 Governo – rel. per la VI Commissione Gutgeld, PD; per la X Commissione Vignali, NCD).
Le Commissioni III Affari esteri, V Bilancio, VIII Ambiente, XI Lavoro, XII Affari sociali, XIV politiche dell’Unione europea hanno espresso parere favorevole con osservazioni e condizioni sul provvedimento.

 
AULA: 

Lunedì 27 e martedì 28 gennaio la Camera ha proseguito l’esame del disegno di legge di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 30 novembre 2013, n. 133, Disposizioni urgenti concernenti l’IMU, l’alienazione di immobili pubblici e la Banca d’Italia (C. 1941, approvato dal Senato), con l’illustrazione degli ordini del giorno presentati.

Nel corso della seduta pomeridiana del 27 gennaio la Presidente della Camera, Laura Boldrini ha rilevato che ricorre oggi il giorno della memoria in ricordo delle vittime dell’Olocausto. L’Assemblea ha osservato un minuto di silenzio.

È quindi seguito un dibattito nel corso del quale sono intervenuti un oratore per gruppo e il rappresentante del Governo Sesa Amici, Sottosegretario ai rapporti con il Parlamento.

 Mercoledì 29 gennaiola Camera ha approvato in via definitiva il disegno di legge, già approvato dal Senato, di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 30 novembre 2013, n. 133, sulle disposizioni urgenti concernenti l’IMU, l’alienazione di immobili pubblici e la Banca d’Italia (C. 1941).

 Giovedì 30 gennaio si è svolta la discussione generale delle proposte di legge: Disposizioni in materia di elezione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica (C. 3 e abb.).

 Venerdì 31 gennaio la Camera ha respinto, con votazione segreta elettronica, le questioni pregiudiziali per motivi di costituzionalità Migliore n. 1, Dadone n. 3 e Giorgia Meloni n. 4 e ha respinto, con votazione nominale elettronica, la questione pregiudiziale per motivi di merito Dadone n. 1 presentate alle proposte di legge: Disposizioni in materia di elezione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica (C. 3 e abb.).

Nel pomeriggio è stato approvato il disegno di legge di conversione del decreto-legge 10 dicembre 2013, n. 136, recante disposizioni urgenti dirette a fronteggiare emergenze ambientali e industriali ed a favorire lo sviluppo delle aree interessate (C. 1885-A). Il provvedimento passa ora all’esame del Senato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *