Vita: educare, donare, cooperare, lavorare, produrre, recuperare

La riforma del servizio civile, la stabilizzazione del cinque per mille, la tutela e la valorizzazione delle cooperative, il decollo dell’impresa sociale, il sostegno al comparto del riuso. Sono alcune delle proposte contenute nell’«agenda» lanciata da «Vita». Un’agenda che ruota intorno a sei parole – chiave: educare, donare, cooperare, lavorare, produrre, recuperare.
Anche Mario Sberna aderisce con convinzione all’agenda di «Vita».

2 Responses to Vita: educare, donare, cooperare, lavorare, produrre, recuperare

  1. ALDO says:

    Un raggio di sole nel buio più totale. Molti politici non hanno capito che la politica deve essere al servizio della gente, stare vicino a chi soffre, aiutare i bisognosi. Complimenti, che sia da esempio a tutti i politici avidi di soldi e di potere!

    • admin says:

      Caro Aldo, grazie per le cortesi parole che mi ha rivolto. Il papa bresciano, Paolo VI, scrisse che la politica è tra le forme più alte di carità; esercitare questa carità (nel senso etimologico del termine, cioè di amore) credo davvero faccia parte dei sogni e delle convinzioni di moltissimi parlamentari, a maggior ragione oggi che ce ne sono tanti, per così dire, vergini. La novità talvolta non aiuta (nella comprensione delle norme, dei regolamenti, delle leggi) eppure lascia uno spazio grande all’illuminazione, alla creatività, al servizio: è quello che ci auguriamo tutti per questa nuova legislatura, così nuova anche nei componenti, che inizia. Un caro saluto
      Mario Sberna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *