Senza categoria

UNIONI CIVILI: SBERNA (DS-CD), FAMIGLIE POVERE UMILIATE

reddito

“E’ semplicemente umiliante per le famiglie povere, sempre piu’ povere, di questo Paese sapere che si bruciano i tempi per festeggiare sterili nozze gay, lesbo, trans e quant’altro mentre i figli aspettano ancora che i 500 euro di bonus per le famiglie numerose della legge di Stabilita’ votata nel 2014 (sic!) arrivino a destinazione. O che la Carta Famiglia possa finalmente uscire dai cassetti sonnolenti del Ministro Poletti e vedere l’alba. O che il miliardo di euro di assegni familiari che l’Inps di Tito Boeri incassa ogni anno ma non distribuisce – un vero e proprio scippo ai figli – venga consegnato a chi di diritto. Buio profondo per le politiche familiari, mai cosi’ profondo da vent’anni a questa parte. Una vergogna”. Lo dichiara in una nota Mario Sberna, deputato del gruppo parlamentare “Democrazia Solidale-Centro Democratico”.( da ANSA del 220716). 

 

Leggi l’articolo:

Avvenire 230716_Corsa per le unioni civili. Sberna per le famiglie solo parole

Senza categoria

DDL POVERTA’:SBERNA, RISPETTARE IMPEGNI CON FAMIGLIE NUMEROSE

101351199-5c7d9ef6-fcf8-46ef-8774-1c6bd50c3e76“Mentre alla Camera viene discusso e approvato il ddl poverta’, l’Istat certifica per l’ennesima volta un incremento della poverta’ per le famiglie e soprattutto per quelle numerose”. Lo afferma il deputato del gruppo ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ Mario Sberna. “Ho in piu’ occasioni denunciato in sede parlamentare l’incredibile caso dell’aumento del carico fiscale per le famiglie numerose, appunto quelle piu’ colpite dalla poverta’. Ho pure denunciato in piu’ interrogazioni – sottolinea – il fatto che il governo non ha ancora distribuito il bonus per le famiglie numerose previsto dalla legge di Stabilita’ del 2015, ne’ si ha piu’ alcuna notizia della Carta Famiglia approvata nell’ultima Manovra, la cui attuazione doveva avvenire entro il 31 marzo 2016. Inoltre, rispondendo ad una mia interrogazione, lo stesso ministro Poletti ha confermato che l’istituto presieduto da Tito Boeri ogni anno incassa ma non distribuisce piu’ di un miliardo di euro per gli assegni familiari. Scongiuro quindi che almeno le misure del ddl Poverta’ diventino concrete nel piu’ breve tempo possibile e che non restino, come e’ stato finora per le famiglie povere con figli, null’altro che una chimera”, conclude. (da Ansa del 140716)

Leggi l’articolo:

Avvenire150716_family card sparita bene altri interventi ma basta annunci

Senza categoria

DDL CONFIDI: SBERNA”RIFORMA NECESSARIA PER RILANCIO CREDITO”

accessocredito_istock_000041805822_large-795x456“La riforma del sistema dei confidi è una misura necessaria e ineludibile per il rilancio del credito, in particolare in favore di pmi, liberi professionisti e, seppur indirettamente, delle famiglie. La riforma  rafforza la patrimonializzazione dei confidi, favorisce la raccolta di risorse pubbliche, private e del terzo settore, individua strumenti e modalità che rendano queste risorse esigibili nel rispetto della normativa comunitaria sui requisiti patrimoniali delle banche e di accesso all’attività creditizia. Il Gruppo ‘Democrazia Solidale – Centro Democratico’ la voterà convintamente. Non si tratta, com’è stato detto, dell’ennesimo aiuto alle banche, ma di un intervento che appare necessario per sostenere, compatibilmente con la normativa europea che vieta aiuti di Stato, la spina dorsale della nostra economia nello sforzo di avviare la ripresa. ”. Lo ha detto il deputato Mario Sberna del gruppo parlamentare ‘Democrazia Solidale – Centro Democratico’ a proposito dell’approvazione in Aula della riforma del sistema dei confidi.

 

Leggi il testo della dichiarazione di voto finale:

DVF su Delega Confidi

Guarda il video dell’intervento:

https://youtu.be/jT-fXgopmB4?rel=0