Senza categoria

FAMIGLIA: SBERNA (DES-CD), RENZI? TEMPO SCADUTO

“Stupisce sempre come sulla famiglia si parli di interventi prima di arrivare al governo o subito dopo aver governato. Un ‘deja’-vu’ al quale le famiglie non credono proprio piu’. Se in questa legislatura, al posto di occuparsi di presunte ‘scelte di civilta” o di dimenticare nei cassetti provvedimenti approvati e mai attuati – come per esempio la Carta Famiglia – si fosse realizzato anche solo un centesimo di quanto proposto dal nostro piccolo gruppo parlamentare, la situazione della natalita’ e i sorrisi delle famiglie sarebbero gia’ in cammino. Invece rimandiamo ancora una volta, in attesa di non si sa cosa: forse della desertificazione demografica.” Lo ha detto il deputato Mario Sberna del gruppo ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ in relazione all’intervista di Renzi su Avvenire.(ANSA 230317).

Senza categoria

TERREMOTO:SBERNA (DES-CD), BENE DL, ORA INVESTIRE SU FUTURO

“Stiamo dando una risposta in sintonia con quella tradizione della solidarieta’ e del sostegno che contraddistingue il nostro essere societa’ civile e per questo il Gruppo ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ sostiene le misure per far fronte ai danni del terremoto. All’insegna della solidarieta’ e’ l’estensione della concessione della SIA ai residenti che dimorano stabilmente da almeno due anni nei comuni delle regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo cosi’ come la destinazione della quota dell’otto per mille dell’Irpef a diretta gestione statale, relativa agli anni dal 2017 al 2026, alla ricostruzione e al restauro dei beni culturali danneggiati o distrutti dal terremoto. Occorre iniziare a ragionare sul futuro per aprire alla speranza le profonde ferite delle persone colpite dal terremoto”. Lo ha detto il deputato Mario Sberna (‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’) durante l’approvazione in Aula del decreto Terremoto.(da ANSA del 230317).

 

Guarda il video dell’intervento:

https://www.youtube.com/watch?v=VTD2fMuYANI&t=24s

Senza categoria

LAVORO, SBERNA (DES-CD): BENE DDL AUTONOMI ANCHE SE RISPOSTA PARZIALE

“Una risposta parziale è sempre meglio di nessuna risposta e per questo il Gruppo ‘Democrazia Solidale
Centro Democratico’ voterà a favore del ddl che tutela il lavoro autonomo e la disciplina del cosiddetto ‘lavoro agile’. Il provvedimento completa, almeno parzialmente, la riforma del mercato del lavoro intrapresa con il Jobs Act, che deve tuttavia fornire ancora tutte le sue risposte definitive. Per questo riteniamo prematuri sia i peana per il grande, presunto successo della riforma, sia il de profundis per il suo fallimento”. Lo ha detto il deputato Mario Sberna (‘Democrazia Solidale – Centro Democratico’) durante l’approvazione in Aula del ddl sulla tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e sulla flessibilità nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato.

Guarda il video dell’intervento:

https://youtu.be/FTpWq8ZRQjY?rel=0

Guarda il servizio di Rai parlamento (a partire dal minuto 2.00 circa):

http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-6ecc9510-9caf-455e-b4c6-6caa5e676444.html#p=

 

 

Senza categoria

UE: SBERNA (DES-CD), NON SIA A DUE RIGIDITA’

“Siamo favorevoli alla definizione di un’Europa a due velocita’, ma non alla nascita di un’Europa a due rigidita’, quella dei conti pubblici e quella dell’assenza di solidarieta’ verso i migranti. Ci auguriamo che nel prossimo vertice europeo sia impressa la spinta decisiva a quell’Europa sociale e solidale di cui ha parlato anche il Presidente del Consiglio. Rivendichiamo con forza la tradizione umanitaria di solidarieta’ ed accoglienza del nostro Paese, che costituisce un innegabile valore aggiunto nel merito e nel metodo, non solo nella gestione delle emergenze migratorie”. Lo ha affermato il deputato Mario Sberna (gruppo parlamentare ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’) a proposito dell’approvazione in Aula delle risoluzioni sulle Comunicazioni del Presidente del Consiglio in vista del prossimo Consiglio europeo. (da Ansa 080317)

 

Guarda il video dell’intervento:

https://youtu.be/1EvtoxRNPMU?rel=0

Senza categoria

PRESENTAZIONE PROPOSTA DI LEGGE ON. SBERNA: “DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ADOZIONE DEL CONCEPITO”

“Con questa proposta diamo un significato alla 194, un contenuto a quello che la legge solo in teoria si propone, ovvero prevenire l’aborto”. Cosi’ Gian Luigi Gigli e Mario Sberna, deputati del gruppo parlamentare ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’, hanno presentato a Montecitorio una proposta di legge per l’adozione del concepito. Nella proposta si “vuole dare alla donna che abbia deciso di abortire per cause socio-economiche o causa della prevenzioni di malformazioni la possibilita’ di evitare l’Interruzione volontaria della gravidanza”, si legge nella pdl che prevede, per la donna, la possibilita’ di ottenere lo stato di adottabilita’ (in un luogo ragguardevolmente lontano) del concepito – disposto con rito abbreviato dal tribunale per i minorenni – prima della sua nascita. La donna, prevede il testo, fino al momento della nascita e nei 7 giorni successivi puo’ “liberamente revocare il suo consenso” all’adottabilita’. “E’ una proposta che non coarta la volonta’ di nessuno ma che prevede l’obbligatorieta’ di presentare un’alternativa alla donna che vuole abortire”, spiega Gigli laddove Sberna ricorda i quasi 200mila casi di Ivg in Italia negli ultimi due anni. “Anche se la legge non consente questo termine abortiti vuol dire uccisi. La nostra proposta parte dal valore della vita, l’Italia ha bisogno dei suoi figli, non di ucciderli nel ventre”, attacca Sberna.

Guarda le slide di presentazione della pdl:

Slide pdl adozione del concepito

Leggi il testo della proposta di legge:

4215_Sberna_Gigli_Disposizioni in materia di adozione del concepito

Guarda il video della conferenza stampa:

https://youtu.be/RqKbVoQKdFg?rel=0

Guarda l’intervista di tv2000:

http://www.tv2000.it/tg2000/video/proposta-di-legge-unalternativa-allaborto-far-nascere-il-bimbo-e-lasciarlo-in-adozione/

 

Senza categoria

MANOVRA, DES-CD: OK EMENDAMENTO ASSEGNI FAMIGLIE NUMEROSE

assegnifamiliari“La Commissione Bilancio della Camera ha approvato il nostro emendamento che prevede l’istituzione presso il Mef di un fondo per l’incremento degli assegni familiari ai nuclei con quattro o più figli”. Lo dichiarano in una nota i deputati del gruppo parlamentare ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ Mario Sberna e Gian Luigi Gigli, firmatari dell’emendamento approvato. “A nome del gruppo parlamentare ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ esprimiamo soddisfazione – sottolineano Sberna e Gigli – per l’introduzione di una norma che abbiamo fortemente sostenuto per anni, visto che l’incremento di questi assegni era fermo da otto anni. Nei confronti dei nuclei familiari numerosi è un primo, concreto segnale di attenzione che lascia ben sperare su prossime iniziative per il contrasto alla povertà e all’inverno demografico. La dotazione finanziaria è di 2 milioni di euro per il 2017 e di 3 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018 e 2019. Per quanto la cifra stanziata non sia elevata, si tratta comunque di un primo, importante passo per la costruzione di un fondo più sostanzioso”. (9Colonne) Roma, 24 nov

Senza categoria

TERREMOTO: DOVE SONO I FONDI PER SICUREZZA SCUOLE?

scuola-4“Vi sono  alcune scuole paritarie a cui non è arrivato niente di quanto avrebbero dovuto ricevere per il programma di finanziamento per la messa in sicurezza degli edifici scolastici, approvato con il decreto Miur/Mef del 9 gennaio 2013. Il ministro Giannini durante il Question Time in Aula, in risposta alla domanda dei deputati Gigli e Sberna (gruppo parlamentare ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’) ha affermato che i finanziamenti sono stati erogati agli enti che hanno fatto regolare richiesta nei tempi prestabiliti. Si tratta quindi di capire  se la responsabilita’ del mancato finanziamento sia delle scuole o dei Comuni interessati o se vi sia stato invece una indebita discriminazione nei confronti delle scuole paritarie stesse”- hanno  affermato i deputati interroganti.

Guarda il video dell’intervento in Aula:

https://www.youtube.com/watch?v=6md4QD893nM?rel=0

Leggi il testo dell’interrogazione:

3_02619_qt-fondi-ristrutturazione-scuole-paritarie

Leggi il testo del resoconto d’Aula:

3_02619_resoconto-stenografico-qt-fondi-ristrutturazione-scuole-paritarie

 

 

Senza categoria

WELFARE: SBERNA, SU CARTA-FAMIGLIA POLETTI SCARICA RESPONSABILITA’ SU ALTRI

carta_credito

“Dopo quasi un anno di attesa e di continui solleciti, il ministro Poletti preferisce ora scaricare la responsabilita’ della mancata attuazione della Carta Famiglia su altri colleghi di governo. In realta’, cio si deve al disinteresse piu’ totale nei confronti delle famiglie povere con figli gia’ piu’ volte dimostrata sia col bonus per le famiglie numerose, dimezzato e consegnato con un ritardo di un anno e mezzo, sia con il miliardo di euro di assegni familiari non distribuiti e trattenuti dall’Inps, mentre per le associazioni Lgbtq tutto e subito. Sono semplicemente indignato”. Lo ha detto il deputato Mario Sberna(gruppo parlamentare ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’) durante il Question Time in Aula.

 

Leggi il testo dell’interrogazione:

3_02604_-qt-su-tempi-decreto-carta-famiglia

Guarda il video dell’intervento in Aula:

https://youtu.be/viUQGXiB0L4?rel=0

Leggi il testo del resoconto d’Aula:

qt-tempi-decreto-carta-famiglia_resoconto-stenografico

Senza categoria

BONUS FAMIGLIE NUMEROSE: A CHE PUNTO SIAMO? IL QUESTION TIME DI SBERNA E GIGLI AL MINISTRO POLETTI

abaco_bonus-famiglie-numerose-1030x516

“Prendiamo atto dell’avvenuta assegnazione, finalmente, di una prima tranche di 20,5 milioni di euro – dopo 20 lunghi mesi di attesa – a favore delle famiglie con almeno quattro figli minori a carico e un reddito Isee inferiore a 8.500 euro annui. Ci auguriamo che l’Inps non vorra’ attendere altri 20 mesi per erogare i restanti 4,5 milioni. Si tratta comunque di una somma nettamente inferiore a quella di 45 milioni prevista dal nostro emendamento approvato dal Parlamento in sede di legge di Stabilita’ licenziata nel dicembre 2014″. Lo hanno affermato i deputati del gruppo parlamentare ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ Gian Luigi Gigli e Mario Sberna al termine del Question Time alla Camera. “Continueremo a monitorare gli ulteriori interventi da noi faticosamente ottenuti, tra i quali in primis la Carta Famiglia, stimolando il governo ad intervenire sull’Inps affinche’ – hanno sottolineato Gigli e Sberna – restituisca una buona volta il miliardo di euro annui di assegni familiari impropriamente trattenuti”. (Da ANSA del 140916). 

 

Guarda il video:

https://youtu.be/2QNjnJlCaK0?rel=0

Leggi il testo dell’interrogazione:

3_02480_Gigli-e-Sberna_stato-pagamento-bonus-per-famiglie-con-isee-meno-di-8500

Leggi il resoconto d’Aula:

aula-140916_resoconto-stenografico-qt-bonus-famiglie-numerose

 

 

Senza categoria

UNIONI CIVILI: SBERNA (DS-CD), FAMIGLIE POVERE UMILIATE

reddito

“E’ semplicemente umiliante per le famiglie povere, sempre piu’ povere, di questo Paese sapere che si bruciano i tempi per festeggiare sterili nozze gay, lesbo, trans e quant’altro mentre i figli aspettano ancora che i 500 euro di bonus per le famiglie numerose della legge di Stabilita’ votata nel 2014 (sic!) arrivino a destinazione. O che la Carta Famiglia possa finalmente uscire dai cassetti sonnolenti del Ministro Poletti e vedere l’alba. O che il miliardo di euro di assegni familiari che l’Inps di Tito Boeri incassa ogni anno ma non distribuisce – un vero e proprio scippo ai figli – venga consegnato a chi di diritto. Buio profondo per le politiche familiari, mai cosi’ profondo da vent’anni a questa parte. Una vergogna”. Lo dichiara in una nota Mario Sberna, deputato del gruppo parlamentare “Democrazia Solidale-Centro Democratico”.( da ANSA del 220716). 

 

Leggi l’articolo:

Avvenire 230716_Corsa per le unioni civili. Sberna per le famiglie solo parole