Senza categoria

LEGGE UE: SBERNA, OK MA SU MIGRANTI ANCORA TROPPI EGOISMI

“Il Gruppo ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ dice ‘si” alla Legge europea 2017. Di fronte a emergenze planetarie, tra le quali le migrazioni epocali e le derive sovraniste, c’e’ bisogno di piu’ Europa: non quella vista a Tallin, che chiude i porti o che minaccia il dispiegamento di blindati, ma quella che sa mettere da parte gli egoismi, come ha fatto il nostro Paese”. Lo ha affermato il deputato di ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ Mario Sberna, segretario della Commissione Politiche Ue della Camera, a proposito dell’approvazione della Legge europea 2017. “L’Europa recuperi lo spirito dei suoi padri fondatori – ha sottolineato Sberna – tenendo a mente la parole di Papa Francesco su un’Europa federale, che possa rispondere alle sfide del mondo moderno: allora si’ che l’Europa non sara’ solo utile, ma indispensabile per tutti noi”. (ANSA).

Leggi il testo dell’intervento:

2017-07-DVF legge europea

Guarda il video:

https://youtu.be/hTjDZoQZbSg?rel=0

 

 

 

Senza categoria

SBERNA. “NESSUNA NOSTALGIA DI PICCOLE PATRIE, MA DESIDERIO DI VERA EUROPA”

“Il Gruppo ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ voterà a favore della Risoluzione di maggioranza sulle comunicazioni del Presidente del Consiglio in vista del prossimo Consiglio europeo. Ci sono questioni come le migrazioni ancora molto lontane da un’equa soluzione. Italia e Grecia sopportano un peso sempre maggiore nella doverosa, prima accoglienza, mentre resistenze sempre maggiori si registrano negli altri Paesi. In particolare, in alcuni Paesi dell’ex Patto di Varsavia, che appaiono alieni a qualunque forma di collaborazione, oltre che con tendenze pericolosamente autoritarie che mal si conciliano con lo spirito europeo”. Lo ha detto il deputato del gruppo ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ Mario Sberna, segretario della Commissione Politiche Ue.

Leggi il testo dell’intervento:

DVF Consiglio Europeo giugno 2017

Guarda il video dell’intervento:

https://youtu.be/9teG7UeU8kI?rel=0

 

 

 

 

Senza categoria

Sanita’: Gigli-Sberna, su EllaOne Aifa fa disinformazione “Presenta farmaco come contraccettivo, ma e’ abortivo”

 “Nonostante l’evidenza di nuovi dati sperimentali pubblicati all’inizio di quest’anno, il Ministero della Salute ha risposto alla nostra interrogazione ribadendo la natura di contraccettivo di emergenza del farmaco ‘EllaOne’. Il Ministero si e’ rifiutato di rimettere in discussione la plateale disinformazione che l’Aifa sostiene sul foglietto illustrativo del farmaco stesso, che non solo non tutela con correttezza la salute delle donne, ma non consente loro nemmeno di effettuare scelte consapevoli per una procreazione responsabile. Il ‘bugiardino’, per volonta’ dell’Aifa, resta dunque bugiardo”. Lo affermano i deputati Gian Luigi Gigli e Mario Sberna (Democrazia Solidale-Centro Democratico) a proposito di quanto risposto dal Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, al loro Question Time alla Camera sulla pillola abortiva ‘EllaOne’. “In realta’ – sottolineano – abbiamo a che fare con un farmaco che impedisce l’annidamento in utero del figlio concepito, realizzando un meccanismo di tipo abortivo, per quanto molto precoce. Non vorremmo che dietro l’opera dell’Aifa si nascondessero gli enormi interessi economici delle multinazionali del farmaco. Il Ministero stesso ha rilevato l’impennata di vendite di ‘EllaOne’ nell’ultimo anno in Italia. Chiediamo al Ministro Lorenzin di aprire un tavolo tecnico indipendente per rivalutare i dati di letteratura. In assenza di risposte istituzionali, ci vedremmo costretti a chiamare l’Aifa in giudizio”. (da ANSA 24- 05-17).

 

Guarda il video del question time:

https://youtu.be/4BFJMuQppKI

Senza categoria

SBERNA: “SALVAGUARDIAMO GLI ASSETTI PROPRIETARI DELLE AZIENDE ITALIANE”.

“Auspichiamo un esercizio più efficace dei poteri concessi al Governo e lo sviluppo, in accordo con le regole Ue, di altre modalità che consentano al nostro Paese di partecipare a parità di condizioni, per quanto possibile, alla gara sui mercati europei e mondiali. Il Gruppo ‘Democrazia Solidale – Centro Democratico’ sostiene le mozioni accolte dal Governo che vanno in questa direzione. Qui non si tratta di tornare a un protezionismo generalizzato e fuori dal mondo, ma della necessità di evitare che asset strategici per il nostro Paese passino in mani non italiane, almeno per quel che riguarda la maggioranza delle azioni”. Lo ha detto il deputato Mario Sberna, del gruppo parlamentare ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’, a proposito dell’approvazione delle mozioni relative all’estensione dei cosiddetti poteri speciali del Governo al fine di salvaguardare gli assetti proprietari delle aziende italiane di rilevanza strategica.

“Non ci auguriamo, tuttavia, che – ha sottolineato Sberna – per difendere interessi strategici da assalti da parte di altri investitori esteri si ripetano operazioni catastrofiche come il presunto salvataggio di Alitalia da parte dei cosiddetti ‘Capitali Coraggiosi’, che dovevano opporsi all’attacco francese e che, invece non hanno fatto altro che posticipare un destino ormai scritto”.

Guarda il video dell’intervento in Aula:

https://youtu.be/0e4kd7KInQE?rel=0

Leggi il testo dell’intervento:

Aula 160517-Dvf Mozioni Poteri Speciali Governo assetti aziende italiane

Senza categoria

BREXIT: SBERNA, ORA UE E’ PIU’ ATTENTA VERSO I POVERI

“Rilanciare e valorizzare l’Ue e’ una priorita’. Spiace che il Regno Unito abbia deciso di abbandonare, ma non dimentichiamo che se da 72 anni viviamo in tempo di pace lo dobbiamo anche all’Europa e alle sue istituzioni. Il treno ha perso un vagone: non sappiamo se andra’ piu’ veloce o meno. Di sicuro, un treno piu’ veloce fa salire solo i ricchi. Noi ne preferiamo uno piu’ lento, ma che si fermi in tutte le stazioni facendo salire a bordo anche i piu’ poveri”. Lo ha detto il deputato Mario Sberna (gruppo ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’), Segretario della Commissione Politiche Ue della Camera, a proposito delle risoluzioni presentate dopo le comunicazioni del presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, in vista del prossimo Consiglio Ue sulla Brexit.( da ANSA).

Guarda il video dell’intervento in Aula:

https://youtu.be/VF8eHONhzLg

Senza categoria

LAVORO: SBERNA (DES-CD), RESTITUIRE TUTELA A FAMIGLIE NUMEROSE

“C’e’ un nesso causa-effetto tra mancanza di lavoro e peggioramento delle condizioni di vita. A subirne le conseguenze peggiori sono le famiglie con figli quando i genitori sono in cerca di occupazione. E’ necessario garantire ai componenti di famiglie numerose l’accesso a percorsi urgenti di avviamento alla ricollocazione. Esattamente come avveniva un tempo grazie a una preziosa legge del ’61 che, tuttavia, un famoso falo’ di leggi elimino’ nel 2010 mandando cosi’ in fumo cio’ che l’art. 31 della Costituzione riteneva prioritario, ossia la tutela delle famiglie numerose”. Lo afferma il deputato Mario Sberna (gruppo parlamentare “Democrazia Solidale-Centro Democratico”), primo firmatario della mozione in materia di politiche attive del lavoro, con particolare riferimento al potenziamento dei centri per l’impiego, accolta dal governo.(ANSA)

Leggi il testo della dichiarazione di voto finale:

DVF mozione Sberna n. 1-01535 politiche attive lavoro

Guarda il video dell’intervento in Aula:

https://youtu.be/YFi27HDERQg

 

 

Senza categoria

TESTAMENTO BIOLOGICO, SBERNA: “QUALUNQUE VITA VALE, VALE SEMPRE”

 

 

“Non si risolve la questione dicendo, più o meno, sei autorizzato ad arrangiarti e andartene; si risolve dicendo: lo Stato c’è, ti è accanto, e non farà dei tuoi familiari le vittime con te del tuo dolore ma li supporterà e gli sarà accanto fino all’ultimo respiro: perché qualunque vita vale, qualunque.”

(dall’intervento in Aula dell’on. Sberna sulla pdl “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”).

 

 

Leggi il testo dell’intervento:

Aula 280317_DAT

Guarda il video dell’intervento:

https://youtu.be/BMdOqUnpKYE?rel=0

 

Senza categoria

FAMIGLIA: SBERNA (DES-CD), RENZI? TEMPO SCADUTO

“Stupisce sempre come sulla famiglia si parli di interventi prima di arrivare al governo o subito dopo aver governato. Un ‘deja’-vu’ al quale le famiglie non credono proprio piu’. Se in questa legislatura, al posto di occuparsi di presunte ‘scelte di civilta” o di dimenticare nei cassetti provvedimenti approvati e mai attuati – come per esempio la Carta Famiglia – si fosse realizzato anche solo un centesimo di quanto proposto dal nostro piccolo gruppo parlamentare, la situazione della natalita’ e i sorrisi delle famiglie sarebbero gia’ in cammino. Invece rimandiamo ancora una volta, in attesa di non si sa cosa: forse della desertificazione demografica.” Lo ha detto il deputato Mario Sberna del gruppo ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ in relazione all’intervista di Renzi su Avvenire.(ANSA 230317).

Senza categoria

TERREMOTO:SBERNA (DES-CD), BENE DL, ORA INVESTIRE SU FUTURO

“Stiamo dando una risposta in sintonia con quella tradizione della solidarieta’ e del sostegno che contraddistingue il nostro essere societa’ civile e per questo il Gruppo ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ sostiene le misure per far fronte ai danni del terremoto. All’insegna della solidarieta’ e’ l’estensione della concessione della SIA ai residenti che dimorano stabilmente da almeno due anni nei comuni delle regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo cosi’ come la destinazione della quota dell’otto per mille dell’Irpef a diretta gestione statale, relativa agli anni dal 2017 al 2026, alla ricostruzione e al restauro dei beni culturali danneggiati o distrutti dal terremoto. Occorre iniziare a ragionare sul futuro per aprire alla speranza le profonde ferite delle persone colpite dal terremoto”. Lo ha detto il deputato Mario Sberna (‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’) durante l’approvazione in Aula del decreto Terremoto.(da ANSA del 230317).

 

Guarda il video dell’intervento:

https://www.youtube.com/watch?v=VTD2fMuYANI&t=24s