Senza categoria

LAVORO: SBERNA: (Des-Cd), VA PAGATO, NON IN “NERO”

 

“Il lavoro va pagato il giusto e in modo regolare. Il Gruppo ‘Democrazia Solidale – Centro Democratico’ ritiene che il datore di lavoro non possa imporre al lavoratore – pena il licenziamento o la non assunzione – accordi che lo costringano ad accettare una paga piu’ bassa o piu’ o meno ‘in nero’. Per questi principi, semplici ma non scontati, abbiamo votato a favore della pdl sul pagamento delle retribuzioni, un provvedimento che non rema contro il datore di lavoro non solo perche’ chi rispetta la legge non ha nulla da temere, ma anche perche’ le pene pecuniarie previste evitano in ogni caso condanne sproporzionate”. Lo ha affermato il deputato Mario Sberna (gruppo parlamentare ‘Democrazia Solidale – Centro Democratico’) a proposito dell’approvazione alla Camera del ddl sul pagamento delle retribuzioni.(ANSA 15-NOV-17 13:57)

 

Guarda il video del mio intervento in Aula:

https://youtu.be/-TXCxIKvYNs?rel=0

 

Leggi il testo della dichiarazione di voto finale:

DVF modalità di pagamento lavoratori

 

Senza categoria

VIOLENZA DONNE: GIGLI E SBERNA, SERVE LEGGE SU PROSTITUZIONE

“La violenza sulle donne richiede anzitutto la modificazione dei comportamenti maschili attraverso un lavoro rieducativo. Senza di esso non c’e’ inasprimento di pene in grado di essere efficace. Tra le forme di violenza che da sempre umiliano le donne vi e’ la prostituzione, che oggi si associa spesso anche a forme di tratta di esseri umani. Facciamo estremo appello alla Commissione Giustizia della Camera perche’ calendarizzi la discussione della nostra proposta di legge che mira a erogare sanzioni crescenti per il cliente, secondo il cosiddetto ‘modello nordico’. Si tratta di una modalita’ di intervento che ha dimostrato la sua efficacia nel modificare i comportamenti dei fruitori di sesso a pagamento e soprattutto la percezione generale del fenomeno. La proposta giace dimenticata dal primo luglio 2014, dimostrando la mancanza di una attenzione reale per le donne capace di andare al di la’ della sterile declamazione”. Lo affermano in una nota i deputati del gruppo ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ Gian Luigi Gigli e Mario Sberna a proposito dell’approvazione alla Camera delle mozioni contro la violenza sulle donne.( da ANSA 071117).

Leggi il mio intervento in Aula:

07117-Dvf mozioni contrasto violenza contro le donne

Guarda il video del mio  intervento:

https://youtu.be/APWPAs-T-ow?rel=0

 

 

Senza categoria

SBERNA:”NECESSARIA UNA RICERCA COMUNE PER REALIZZARE L’INTEGRAZIONE IN EUROPA”

“L’inasprirsi delle questioni nazionalistiche ed indipendentiste (come Brexit e referendum catalano dimostrano) e il riproporsi ciclicamente di spinte nazional – populiste che inneggiano all’uscita dall’Euro, necessitano da parte dell’Europa di un cambio di passo per la realizzazione di un compiuto processo di integrazione.
Un processo al quale l’Italia non ha mai smesso di dare il proprio contributo. Non è mai venuto meno, infatti, in mezzo a tante fragilità, un punto di valore dell’Italia e cioè la continuità delle linee fondamentali di azione in campo internazionale e europeo. Il sistema paese di idee per politiche europee più efficaci ne ha date non poche, basti pensare a questioni prioritarie come governo dell’Euro e migrazione.
E questo l’Italia continuerà a fare, cosciente che non c’è mai stata “un’età dell’oro dell’integrazione”. Si è sempre andati avanti subendo anche grandi sconfitte. L’essenziale è che si continui a lavorare tenacemente, dopo anni di crisi che hanno creato fratture tra le opinioni pubbliche europee, a smorzare emozioni e pregiudizi reciproci e su agende concrete. Concreti si ma anche un po’ visionari o se vogliamo creativi perché a ricette pronte è meglio preferire l’impulso ad una ricerca comune.”Lo ha affermato il deputato di ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ Mario Sberna, segretario della Commissione Politiche Ue della Camera, a proposito dell’approvazione della risoluzione sulle comunicazioni di Gentiloni sul Consiglio Europeo del 19 e 20 ottobre 2017.

 

Leggi il testo dell’intervento in Aula:

Aula 181017-dichiarazione di voto su risoluzione comunicazioni Gentiloni in vista del Consiglio europeo di ottobre

Guarda il video dell’intervento:

https://www.youtube.com/watch?time_continue=3&v=jRj0QzxXGO0?rel=0

Senza categoria

SBERNA:”L’EUROPA NON SIA UN BUROCRATE DIVORATORE DI RISORSE”

“Se non si arriverà ad un’Europa che creda in se stessa, che non debba domandarsi “a che cosa servo?”, che non sia, o non appaia – il che in questa situazione è lo stesso – un gigantesco burocrate divoratore di risorse, l’Europa semplicemente non sarà. Ed è una prospettiva terrificante, che non vorremmo si realizzasse in tempi più o meno lunghi…l’Europa sappia, in tempi non lunghi, essere altro, migliore di come è oggi, più vera, integrata, accogliente e positiva per ogni cittadino e per tutti i cittadini.”Lo ha affermato il deputato di ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ Mario Sberna, segretario della Commissione Politiche Ue della Camera, a proposito dell’approvazione della Legge di delegazione europea 2016-2017

 

Leggi la dichiarazione di voto finale:

171017_ DVF legge di delegazione Europea 2016-2017

Guarda il video dell’intervento:

https://youtu.be/_g7GltKH4sw?rel=0

Senza categoria

LEGGE UE: SBERNA, OK MA SU MIGRANTI ANCORA TROPPI EGOISMI

“Il Gruppo ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ dice ‘si” alla Legge europea 2017. Di fronte a emergenze planetarie, tra le quali le migrazioni epocali e le derive sovraniste, c’e’ bisogno di piu’ Europa: non quella vista a Tallin, che chiude i porti o che minaccia il dispiegamento di blindati, ma quella che sa mettere da parte gli egoismi, come ha fatto il nostro Paese”. Lo ha affermato il deputato di ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ Mario Sberna, segretario della Commissione Politiche Ue della Camera, a proposito dell’approvazione della Legge europea 2017. “L’Europa recuperi lo spirito dei suoi padri fondatori – ha sottolineato Sberna – tenendo a mente la parole di Papa Francesco su un’Europa federale, che possa rispondere alle sfide del mondo moderno: allora si’ che l’Europa non sara’ solo utile, ma indispensabile per tutti noi”. (ANSA).

Leggi il testo dell’intervento:

2017-07-DVF legge europea

Guarda il video:

https://youtu.be/hTjDZoQZbSg?rel=0

 

 

 

Senza categoria

SBERNA. “NESSUNA NOSTALGIA DI PICCOLE PATRIE, MA DESIDERIO DI VERA EUROPA”

“Il Gruppo ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ voterà a favore della Risoluzione di maggioranza sulle comunicazioni del Presidente del Consiglio in vista del prossimo Consiglio europeo. Ci sono questioni come le migrazioni ancora molto lontane da un’equa soluzione. Italia e Grecia sopportano un peso sempre maggiore nella doverosa, prima accoglienza, mentre resistenze sempre maggiori si registrano negli altri Paesi. In particolare, in alcuni Paesi dell’ex Patto di Varsavia, che appaiono alieni a qualunque forma di collaborazione, oltre che con tendenze pericolosamente autoritarie che mal si conciliano con lo spirito europeo”. Lo ha detto il deputato del gruppo ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’ Mario Sberna, segretario della Commissione Politiche Ue.

Leggi il testo dell’intervento:

DVF Consiglio Europeo giugno 2017

Guarda il video dell’intervento:

https://youtu.be/9teG7UeU8kI?rel=0

 

 

 

 

Senza categoria

Sanita’: Gigli-Sberna, su EllaOne Aifa fa disinformazione “Presenta farmaco come contraccettivo, ma e’ abortivo”

 “Nonostante l’evidenza di nuovi dati sperimentali pubblicati all’inizio di quest’anno, il Ministero della Salute ha risposto alla nostra interrogazione ribadendo la natura di contraccettivo di emergenza del farmaco ‘EllaOne’. Il Ministero si e’ rifiutato di rimettere in discussione la plateale disinformazione che l’Aifa sostiene sul foglietto illustrativo del farmaco stesso, che non solo non tutela con correttezza la salute delle donne, ma non consente loro nemmeno di effettuare scelte consapevoli per una procreazione responsabile. Il ‘bugiardino’, per volonta’ dell’Aifa, resta dunque bugiardo”. Lo affermano i deputati Gian Luigi Gigli e Mario Sberna (Democrazia Solidale-Centro Democratico) a proposito di quanto risposto dal Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, al loro Question Time alla Camera sulla pillola abortiva ‘EllaOne’. “In realta’ – sottolineano – abbiamo a che fare con un farmaco che impedisce l’annidamento in utero del figlio concepito, realizzando un meccanismo di tipo abortivo, per quanto molto precoce. Non vorremmo che dietro l’opera dell’Aifa si nascondessero gli enormi interessi economici delle multinazionali del farmaco. Il Ministero stesso ha rilevato l’impennata di vendite di ‘EllaOne’ nell’ultimo anno in Italia. Chiediamo al Ministro Lorenzin di aprire un tavolo tecnico indipendente per rivalutare i dati di letteratura. In assenza di risposte istituzionali, ci vedremmo costretti a chiamare l’Aifa in giudizio”. (da ANSA 24- 05-17).

 

Guarda il video del question time:

https://youtu.be/4BFJMuQppKI

Senza categoria

SBERNA: “SALVAGUARDIAMO GLI ASSETTI PROPRIETARI DELLE AZIENDE ITALIANE”.

“Auspichiamo un esercizio più efficace dei poteri concessi al Governo e lo sviluppo, in accordo con le regole Ue, di altre modalità che consentano al nostro Paese di partecipare a parità di condizioni, per quanto possibile, alla gara sui mercati europei e mondiali. Il Gruppo ‘Democrazia Solidale – Centro Democratico’ sostiene le mozioni accolte dal Governo che vanno in questa direzione. Qui non si tratta di tornare a un protezionismo generalizzato e fuori dal mondo, ma della necessità di evitare che asset strategici per il nostro Paese passino in mani non italiane, almeno per quel che riguarda la maggioranza delle azioni”. Lo ha detto il deputato Mario Sberna, del gruppo parlamentare ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’, a proposito dell’approvazione delle mozioni relative all’estensione dei cosiddetti poteri speciali del Governo al fine di salvaguardare gli assetti proprietari delle aziende italiane di rilevanza strategica.

“Non ci auguriamo, tuttavia, che – ha sottolineato Sberna – per difendere interessi strategici da assalti da parte di altri investitori esteri si ripetano operazioni catastrofiche come il presunto salvataggio di Alitalia da parte dei cosiddetti ‘Capitali Coraggiosi’, che dovevano opporsi all’attacco francese e che, invece non hanno fatto altro che posticipare un destino ormai scritto”.

Guarda il video dell’intervento in Aula:

https://youtu.be/0e4kd7KInQE?rel=0

Leggi il testo dell’intervento:

Aula 160517-Dvf Mozioni Poteri Speciali Governo assetti aziende italiane

Senza categoria

BREXIT: SBERNA, ORA UE E’ PIU’ ATTENTA VERSO I POVERI

“Rilanciare e valorizzare l’Ue e’ una priorita’. Spiace che il Regno Unito abbia deciso di abbandonare, ma non dimentichiamo che se da 72 anni viviamo in tempo di pace lo dobbiamo anche all’Europa e alle sue istituzioni. Il treno ha perso un vagone: non sappiamo se andra’ piu’ veloce o meno. Di sicuro, un treno piu’ veloce fa salire solo i ricchi. Noi ne preferiamo uno piu’ lento, ma che si fermi in tutte le stazioni facendo salire a bordo anche i piu’ poveri”. Lo ha detto il deputato Mario Sberna (gruppo ‘Democrazia Solidale-Centro Democratico’), Segretario della Commissione Politiche Ue della Camera, a proposito delle risoluzioni presentate dopo le comunicazioni del presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, in vista del prossimo Consiglio Ue sulla Brexit.( da ANSA).

Guarda il video dell’intervento in Aula:

https://youtu.be/VF8eHONhzLg